Archivi categoria: News

Piani cottura per cucine professionali a confronto

Piani cottura per cucine professionali a confronto

Piani cottura cucine professionali

Piani cottura cucine professionali

La produttività di una cucina professionale è strettamente correlata non solo al lavoro degli operatori coinvolti, ma anche al sistema di allestimento di ogni sua singola parte. Uno degli spazi più importanti di questo ambiente creativo e “industriale” allo stesso tempo è rappresentato dai piani cottura, che divengono il cuore pulsante di un corpo organico e meccanizzato.

Le caratteristiche di un piano cottura funzionale

La scelta di questo spazio risulta strategica e molto rilevante nella riuscita della produzione in cucina. A causa di questa centralità e rilevanza, il piano cottura deve presentare una serie di caratteristiche volte ad avvantaggiare e semplificare i movimenti dell’operatore che vi lavora. Ad esempio le dimensioni, la flessibilità e la facilità di manutenzione nella gestione del piano stesso. Queste sono tutte qualità che prescindono dal materiale e dalla tipologia del piano cottura in sé e che risultano di fondamentale importanza. Un piano cottura per cucine professionali deve garantire a chi vi opera una facilità nella gestione dei fuochi e una corretta disposizione degli stessi, permettendo più lavorazioni contemporaneamente in modo agevole.

Le qualità necessarie per i piani cottura nelle cucine professionali

Nei piani cottura, non solo le dimensioni devono essere adeguate alle diverse tipologie di tegami utilizzate in cucina e al numero di operatori che possono lavorare contemporaneamente sullo stesso piano, ma anche il materiale costitutivo dello stesso piano cottura deve presentare determinati standard di qualità; in primo luogo, una ovvia resistenza termica capace di sopportare grandi sbalzi di temperatura non compromettendo la cottura; inoltre, a seguito delle diverse sostanze a cui il piano cottura è soggetto, è necessaria una resistenza materica capace di sopportare agenti esterni come acidi e agenti chimici di varia tipologia. Queste caratteristiche devono accompagnarsi a una superficie che non si presenti porosa e che sia di facile manutenzione nella gestione della pulizia del piano cottura stesso.

Caratteristiche e vantaggi nell’utilizzare griglie con pietra lavica

Caratteristiche e vantaggi nell’utilizzare griglie con pietra lavica

griglie pietralavica

Cuocere i cibi

Normalmente si cuoce il cibo per migliorarne il sapore e la consistenza, per renderlo più appetibile e digeribile e per distruggere i microrganismi e le sostanze tossiche presenti nell’alimento crudo. Cuocere significa, dunque, esporre l’alimento a una fonte di calore che modifica le sue caratteristiche chimico – fisiche. I metodi di cottura sono molti e ognuno di essi apporta delle peculiari modifiche al cibo che possono diminuire o aumentare i valori nutrizionali.

I metodi di cottura

Tra i metodi di cottura tradizionali, uno dei più usati è la bollitura in acqua: tale procedimento evita l’utilizzo di grassi ma determina anche una diminuzione del valore nutrizionale perché si perdono le sostanze idrosolubili. La cottura a vapore è, invece, un metodo che consente agli alimenti di conservare i loro principi nutritivi non essendoci contatto con l’acqua. Il cibo rimane molto leggero e digeribile, anche se con un gusto molto delicato. La cottura al forno è caratterizzata dalla trasmissione di calore attraverso il grasso e l’aria calda così che sui cibi si forma una crosta che permette di conservare buona parte delle vitamine e dei sali minerali e risultano particolarmente gustosi. La frittura consiste nell’immergere un alimento nell’olio bollente ed è sicuramente il metodo di cottura meno salutare perché i cibi fritti contengono molti grassi e molte calorie anche se sono particolarmente saporiti e invitanti.

La cottura su griglie pietra lavica

La cottura su griglie in pietra lavica è, senz’altro, una delle tecniche più sane, perché consente di evitare grassi e condimenti e di rendere più intensi i sapori di carne, pesce, crostacei, verdure e di qualsiasi altro cibo: con questo metodo il calore si distribuisce in maniera uniforme in modo da garantire una cottura perfetta. Sul sito Frecciainox.com si possono trovare molti modelli di griglie in pietra lavica di qualità per cuocere ogni genere di alimento ottenendo dei risultati davvero eccezionali.

Lavastoviglie industriali in acciaio inox

Lavastoviglie industriali in acciaio inox

lavastoviglie industriali

Resistenza

Vi siete mai chiesti perché nelle cucine di ristoranti, bar e di tutte le attività di ristorazione non solo i piani di lavoro o i lavelli ma anche le lavastoviglie sono realizzate internamente ed esternamente in acciaio inox? Il motivo è semplice: questo materiale vanta infatti caratteristiche chimico-meccaniche che lo rendono perfetto per essere utilizzato nei reparti cucina, specialmente quelli industriali, dove le lavastoviglie sono continuamente in funzione. Il termine “inox” significa “inossidabile”, ovvero anti corrosione, e senza tale caratteristica, le continue operazioni di carico/scarico delle stoviglie, lo scorrimento dei cestelli o l’apertura/chiusura dello sportello potrebbero danneggiare la struttura. Al contrario, le lavastoviglie in acciaio inox durano a lungo senza rovinarsi, costituendo un ottimo investimento a lungo termine.

Stainless

Parola di origine anglosassone che indica la capacità dell’acciaio inox di resistere alla ruggine: quali condizioni potrebbero richiedere una tale proprietà se non quelle caratterizzate da un continuo contatto con acqua e umidità? La lavastoviglie svolge il suo lavoro grazie all’acqua e, anche nelle fasi in cui non sta lavorando, rimane comunque bagnata o umida all’interno. Grazie alla struttura in acciaio inox non vi è il rischio che arrugginisca e si rovini. Inoltre, questo materiale agevola il mantenimento del calore all’interno della lavastoviglie: di conseguenza, i piatti si asciugano più rapidamente.

Facile pulizia e ottima estetica

Se i materiali costruttivi degli elettrodomestici fossero porosi e inclini a macchiarsi, le operazioni di pulizia di una cucina industriale potrebbero richiedere molto tempo e rivelarsi alquanto difficoltose: invece, l’acciaio inox, lega metallica che garantisce superfici lisce e lucide, evidenzia subito i punti sporchi e può tornare perfettamente splendente con un semplice panno e uno sgrassatore. Ecco perché la maggior parte delle lavastoviglie industriali – e, non a caso, anche quelle targate Frecciainox – vengono realizzate con questo materiale, che, anche sotto il profilo estetico, dona alle apparecchiature un aspetto piacevole, moderno e professionale.