Pokeria su misura: soluzioni in allegria con banchi personalizzati

Pokeria su misura: soluzioni in allegria con banchi personalizzati

La nuova moda gastronomica del 2021? Il poké! Fresco, combinabile e stuzzicante, un po’ come l’estate. In questo articolo cercheremo di capire quali sono i trend per i poké per la nuova stagione e come creare soluzioni ad hoc per valorizzarli al massimo. Perché il poké, con la sua simpatia, mette tutti d’accordo!

Poké: di cosa parliamo

La parola poké è hawaiana e si traduce “tagliare a pezzi”. Il poké è infatti un piatto tipico della cultura gastronomica delle Hawaii, dove è stato inventato nell’Ottocento per diventare vero e proprio archetipo dell’identità nazionale, un po’ come la pizza a Napoli. È composto da pesce crudo tagliato a pezzi, accompagnato da tutta una varietà di alimenti, che fanno da complemento. Si può cucinare in casa (ne propongono diverse ricette anche i blog di cucina italiani) oppure acquistare già pronto, anche al supermercato.

E da noi? Come funziona, il poké? Esattamente come alle Hawaii, con la diffusione sempre di più nei locali: il poké è diventato, in ristorazione, l’alternativa o naturale compagno del sushi. E sarà difficile che vada fuori moda perché come il sushi unisce al sapore esotico, un’estetica sana e soprattutto una gran varietà di possibilità.

Dedicato a….

Chi vuole aprire una pokeria oppure a chi vuole a casa o nel suo ristorante un mobile pratico, funzionale, personalizzabile per contenere i diversi alimenti che danno vita ai poké. Quali soluzioni sono adatte? Frecciainox ha pensato all’acciaio, esattamente a vasche refrigerate da incasso in acciaio inossidabile che hanno le seguenti caratteristiche:

  • Struttura in acciaio inox AISI 304.
  • Spessore isolamenti 50 mm.
  • Refrigerazione statica.
  • Gruppo incorporato nel vano inferiore.
  • Controllo temperatura elettronico con termostato digitale.
  • Sbrinamento automatico.
  • Evaporazione dell’acqua in condensa automatica.

In sostanza, un mobile isolante, a prova di norma Asl, che refrigera insicurezza e con la possibilità di verificare facilmente e in totale affidabilità la temperatura. A questo vanno aggiunti i vantaggi che comporta la scelta dell’acciaio, materiale amato non solo in ristorazione, ma anche tra le mura di casa, dove risulta sempre più presente. L’acciaio è usato come materiale preferito non solo per pentole e utensili da cucina, ma anche per i diversi mobili e complementi di arredo, anche quando si trovano a dover essere a vista; vediamo perché è resistente, è facile da pulire ed è ecologico. L’unica accortezza che richiede l’acciaio è quella di stare attenti mentre lo si pulisce, preferendo un detersivo neutro (o in alternativa acqua e sapone) da strofinare con una panno sintetico.

Le mille sfumature del poké

La ricetta classica hawaiana vuole il tonno o il salmone, accompagnato da avocado, alga wakame, ravanello, riso corto per sushi o a chicco corto, salsa di soia e semi di sesamo. La particolarità è, oltre alla presentazione nella bowl, il fatto che il pesce va marinato e risulta fresco e gustoso. Ma il bello è che ogni persona, ogni pokeria può creare la sua versione speciale. In ogni caso un mobile come quello di Frecciainox consente, grazie alla presenza al suo interno di contenitori intercambiabili, proprio questo: ingredienti diversi per poké diversi. E soprattutto permette di tenere insieme alimenti che hanno temperature diverse grazie alla possibile coesistenza di vasche bagnomaria (che tengono in caldo il riso) e di vasche refrigerate (per pesce, edamame e tutti gli ingredienti che devono restare freddi). Ed essendo di lavorazione artigianale, può essere fatto esattamente come lo immaginate. Vediamo adesso altre combinazioni per le poké bowl!

Al posto del salmone si possono usare altri pesci come tonno, gamberi e pesce spada, ma anche la carne (il pollo, con la sua leggerezza, starà benissimo). Per i vegani si potranno mettere ceci o altri fagioli, tofu erborinato e seitan.

Il riso potrà essere sostituito con la quinoa o il miglio, cereale meno conosciuto ma molto amato per le sue proprietà. E poi sarà possibile variare le verdure, anche con le stagioni: zucca, insalate, rucola, zucchine marinate, pomodorini, carote, cetrioli, ecc. ecc.; l’importante saranno i tagli, tutti sottili o a pezzetti.

Infine giocate!Con le salse, con le varietà di semi (ad esempio i semi di chia) e tutti quegli abbinamenti orientali che tanto vanno di moda: le edamame che non possono mancare,ma anche qualcosa di più mediterraneo, come i pomodorini e l’uovo sodo.

Bene, a questo punto siete pronti a cimentarvi con il poké: buona preparazione e buon appetito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *