Quali sono le attrezzature indispensabili in una cucina professionale

Quando si decide di avviare oppure rinnovare un’attività legata alla ristorazione, non si può prescindere da una cucina professionale ben attrezzata.

È bene pianificare con estrema cura e attenzione quali saranno tutte le attrezzature necessarie perché aggiungerle in un secondo momento potrebbe rivelarsi complicato, problematico e dispendioso.

Durante le fasi iniziali è dunque di fondamentale importanza capire quali sono le attrezzature indispensabili in una cucina professionale nella quale, per esempio, non devono mancare attrezzature come piani cottura, piani di lavoro, piastre a induzione, celle frigorifere, abbattitori ecc.

Piani cottura e fuochi

I fuochi e i piani cottura sono il “cuore” di ogni cucina professionale che si rispetti. Fissi o modulari, elettrici, a gas o a induzione, la scelta dipende dalle esigenze dell’attività e dovrebbero coinvolgere sia il proprietario che il cuoco nel caso queste due figure non coincidano nella stessa persona.

Forni

La scelta del forno e delle attrezzature atte alla cottura diretta come griglie e fry top va di pari passo con quella dei fuochi e piani cottura, soprattutto se si sceglie un tipo di alimentazione (a gas o elettrica) rispetto a un’altra.

Esistono forni di vario tipo, dagli statici ai ventilati fino ai trivalenti, cioè quelli che cuocciono e riscaldano anche grazie al vapore.

Cappe di aspirazione

Elemento tanto fondamentale quanto sottovalutato, la cappa di aspirazione non solo è obbligatoria per legge ma svolge un ruolo fondamentale all’interno di ogni cucina professionale.

Ne esistono di vari tipi: a muro o sospese, con motore interno o sistema di aspirazione esterna. Esistono anche cappe di aspirazione a soffitto autopulenti, anche se tale caratteristica non implica che tale attrezzatura non necessiti anche di una regolare pulizia manuale che deve essere sempre fatta a regola d’arte, sia per garantirne il perfetto funzionamento sia per evitare che possano inquinare l’ambiente esterno come quello interno.

Frigorifero e/o celle frigorifere

Frigo e cella frigorifera sono attrezzature assolutamente indispensabili per conservare i prodotti e i cibi e contribuiscono in maniera fondamentale alla buona gestione del ristorante offrendo garanzia di sicurezza e salubrità ai piatti che verranno preparati. Tuttavia è bene ricordare che questa tipologia di attrezzature deve rispettare precise regole igieniche e ferree norme HACCP, senza dimenticare che la loro pulizia e manutenzione devono rappresentare una vera priorità, soprattutto per evitare guasti e malfunzionamenti che non solo possono compromettere l’integrità dei prodotti conservati, ma potrebbero causare danni alla salute.

Abbattitori

Anche gli abbattitori rientrano tra le attrezzature divenute sempre più indispensabili all’interno delle cucine di ristoranti, hotel, trattorie, pizzerie e anche bar.

L’abbattitore permette infatti di risparmiare tempo, soldi e soprattutto di avere piatti già pronti che andranno semplicemente riscaldati.

Si tratta di attrezzature molto diverse da celle frigorifere o banchi frigo dato che gli abbattitori professionali, che possono avere capienze e dimensioni diversi, sono attrezzature per la ristorazione destinate a raffreddare in maniera veloce il cibo crudo o cotto. Un abbattitore professionale può lavorare sia in positivo, sia in negativo, ovvero con temperature da frigorifero o da congelatore.

Piani di lavoro

Nessuna cucina può prescindere da un’area operativa ben strutturata costituita da uno o più piani di lavoro che, essendo modulari, possono essere posti affiancati al lavabo e possono, inoltre, avere degli scompartimenti e cassetti vari per riporre stoviglie e attrezzature minute. In questa categoria di attrezzature rientrano anche i tavoli caldi, i pass dove escono i piatti, i tavoli di entrata e uscita per la lavastoviglie.

Lavastoviglie

In una cucina professionale è impensabile lavare a mano piatti, stoviglie e strumenti quindi la presenza di una efficiente e capiente lavastoviglie è indispensabile!

Ne esistono di diverse tipologie corredate da diversi accessori adatti a ospitare diversi tipi di piatti e stoviglie.

È consigliabile prediligere lavastoviglie che possano fungere anche da lava-oggetti per poter lavare anche parti di attrezzature come frullatori, sminuzzatori, tritacarne ecc.

Bel caso non si voglia posizionare una cappa di aspirazione sopra la lavastoviglie a cappottina è bene pensare fin da subito a un modello con recuperatore di calore che evita la dispersione di vapori nella zona del lavaggio.

Lavabicchieri Ormai gran parte dei ristoranti ha una carta dei vini e quindi la “semplice” lavastoviglie non è sufficiente per garantire pulizia e brillantezza dei cristalli. Per questo è necessario munirsi di un lavabicchieri che permetterà di lavare i bicchieri rendendoli lindi e lucidi senza il pericolo di residui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *